Fertilità

… In Ovoclinic rispondiamo a tutte le tue domande e ti consigliamo il trattamento più appropriato per ottenere la gravidanza, dandoti tutto il supporto umano, medico e psicologico di cui hai bisogno durante l’intero processo.

Per sterilitá si intende l’impossibilitá per una coppia di ottenere una gravidanza naturalmente dopo aver mantenuto relazioni sessuali per piú di un anno.

Solo in Spagna ci sono circa 600.000 coppie in età riproduttiva con problematiche relative all’infertilitá. Secondo l’European Fertility Institute, ogni anno 16.000 nuove coppie nel nostro paese riscontrano difficoltà nell’ottenere una gravidanza ed hanno la necessitá di recarsi in un centro specializzato nella riproduzione assistita, come Ovoclinic.

Inoltre, negli ultimi cinque anni, si è quadruplicato il numero di donne che decidono di affrontare la propria maternità senza un partner maschile e che hanno bisogno dell’aiuto di uno specialista della riproduzione.

  • Quali test devo eseguire e quali no? Dove e come posso realizzarli in maniera confidenziale e sicura?
  • Quali sono le possibili soluzioni e quale puó essere la piú efficace, sicura ed económica?
  • Perché i trattamenti che ho già fatto non hanno avuto successo?
  • Le mie possibilità di rimanere incinta peggioreranno se ritarderò il trattamento?

QUANDO RICHIEDERE UNA CONSULENZA

Nel casi in cui la donna abbia meno di 35 anni, si consiglia di consultare uno specialista dopo un anno in cui ha cercato una gravidanza senza ottenerla. Se ha più di 35 anni, è consigliabile eseguire un controllo di fertilità di base, se non ha raggiunto una gravidanza durante 6 mesi.

È anche consigliabile richiedere una consulenza, dopo un periodo di sei mesi, indipendentemente dall’età, nei casi in cui vi sono precedenti fattori di rischio, come endometriosi, sindrome dell’ovaio policistico, precedente chirurgia ginecologica, aborti spontanei

Nel caso del partner maschile della coppia, è consigliabile la consulenza di uno specialista se non si è ottenuta una gravidanza durante un periodo di un anno di rapporti sessuali con la partner, o durante sei mesi nel caso di precedenti interventi chirurgici all’apparato genitale, parotite durante l’infanzia, difficoltà di erezione e anche in caso di patologia concomitante come obesità, ipertensione o diabete.

STUDI DI FERTILITÀ

Lo studio di base è quello che viene condotto su una coppia in cui, dopo aver condotto un’anamnesi approfondita, non vi siano precedenti che facciano sospettare un certo fattore di rischio che puó causare sterilità, cioè in coppie apparentemente sane.

Nelle donne lo studio include una valutazione ecografica per valutare la riserva ovarica (il numero di follicoli antrali presenti nelle ovaie) e l’utero, escludendo malformazioni o patologie uterine come fibromi, adenomiosi o polipi. Normalmente è richiesto anche un esame del sangue per il dosaggio dell’ormone antimulleriano per completare le informazioni sulla riserva ovarica.

Uno dei parametri più importanti nella valutazione della riserva ovarica è l’età, poiché esiste una relazione inversamente proporzionale tra l’età della paziente e il numero e la qualità dei suoi ovuli.

Nel partner maschile, lo studio include un seminogramma per valutare la mobilità, la morfologia e il numero di spermatozoi. Questo test richiede che l’uomo mantenga un’astinenza sessuale tra i 2 e i 3 giorni e che raccolga il campione attraverso la masturbazione nelle condizioni di sterilità a lui indicate.

A volte, dato un certo background nella storia del paziente o dopo un fallimento della tecnica di riproduzione assistita, è necessario espandere gli studi e può essere necessario:

  • isteroscopia
  • Ultrasuoni ad alta risoluzione
  • Studio delle trombofilie
  • Studio immunologico
  • Studio sulla ricettività endometriale
  • Studio sul microbiota endometriale
  • Studio sull’endometrite cronica

Uno spermiogramma normale in termini di quantità, morfologia e mobilità non garantisce che gli spermatozoi siano in grado di fertilizzare gli ovociti e pertanto a volte è necessario approfondire la diagnostica maschile con test come:

  • FISH spermatico (Fluorescent In Situ Hibridation)
  • Halosperm (studio della frammentazione del DNA spermatico)
  • COMET per lo studio della frammentazione della catena singola e doppia.

Le alterazioni nell’embrione sono la causa di oltre il 50% dei casi di aborto e fallimento dell’impianto. Il trasferimento di embrioni cromosomicamente normali aumenta notevolmente il tasso di gravidanza indipendentemente dall’età e riduce drasticamente la possibilità di avere un aborto in seguito.

Nel valutare i pazienti che presentano queste condizioni, è importante cercare di ottenere la massima informazione sia dall’ovulo che dallo sperma, poiché entrambi contribuiscono al carico cromosomico dell’embrione.

Tuttavia, ci sono altre cause che possono interessare direttamente la madre e causare questi aborti o fallimenti di impianto. I primi studi da svolgere sarebbero una valutazione approfondita dell’utero e dell’endometrio e test specifici per escludere alterazioni della coagulazione del sangue. In casi più complessi può essere necessario ricorrere a studi immunologici o studi più avanzati sull’endometrio.

In Ovoclinic offriamo uno studio completo di questi casi complessi, raggiungendo nella stragrande maggioranza dei casi una diagnosi e un trattamento adeguati.

STUDI PSICOLOGICI

Ansiosi, frustrati o in attesa. Questi aggettivi potrebbero riflettere i sentimenti della maggior parte delle coppie che si recano una clinica di riproduzione assistita. La difficoltà nel concepire un bambino è una situazione inaspettata che può portare a molte reazioni, ognuna delle quali comporterà esigenze diverse. Ecco perché, sin dall’inizio, è essenziale una valutazione psicologica che ci consenta di essere consapevoli della situazione emotiva da cui partiamo, delle reazioni relative all’assimilazione del problema, il trattamento in se o persino i risultati possono comportare.

Attraverso diverse tecniche di valutazione, possiamo ottenere una chiara visione sia dello stato emotivo iniziale sia delle risorse personali e sociali di entrambi i membri della coppia, aspetti che saranno essenziali nella programmazione dell’intervento e / o adeguato supporto psicologico per ciascun caso.

Allo stesso modo, un primo contatto in cui è possibile creare un ambiente di accettazione, sicurezza e fiducia è una parte del trattamento molto importante per avere uno spazio in cui è possibile esprimere emozioni, preoccupazioni, sviluppare strategie e risolvere tutti i tipi di dubbi. In definita è fondamentale avere supporto e consulenza costanti durante l’intero processo.

PRIMA VISITA

La prima visita viene effettuata con un ginecologo specializzato in infertilità, che sarà responsabile del trattamento.

Prima di tutto, la tua storia medica verrà valutata, prestando particolare attenzione a tutto ciò che può essere importante nella diagnosi del tuo problema di infertilità. In caso di precedenti studi o trattamenti, tutti i dettagli saranno valutati per avere la massima informazione possibile.

Se il ginecologo lo ritiene utile, verrà eseguita un’ecografia gratuitamente durante questa visita per valutare l’utero e la reserva ovarica.

Con tutte le informazioni, il ginecologo determinerà se sono necessari ulteriori test e ti guiderà verso il trattamento di fertilità più appropriato nel tuo caso.

Al termine della consultazione, il dipartimento di assistenza ai pazienti fornirà tutte le informazioni relative ai preventivi delle tecniche e dei trattamenti indicati, nonché dei test richiesti dal medico.

DIPARTIMENTO DI ATTENZIONE AL PAZIENTE

RISOLVI I TUOI DUBBI

In Ovoclinic abbiamo specialisti in Riproduzione Assistita che saranno felici di aiutarti.

Puoi chiamare il numero 951 087 975 o inviarci un messaggio.

Un responsabile del dipartimento di attenzione al paziente ti contatterà al più presto!