La donazione di ovuli e la donazione di embrioni sono la stessa cosa?

ovodonacion-embriones

Anche se i due termini sono simili, la donazione di ovuli e la donazione di embrioni sono due trattamenti di riproduzione assistita completamente diversi. L’ovodonazione consiste nella fecondazione per mezzo della donazione di ovociti da una donatrice anonima.

Secondo i dati della Società Spagnola di Fertilità (SEF), attualmente quasi 1/3 di tutti i cicli di riproduzione assistita altamente complessi realizzati in Spagna corrispondono a un programma di ovodonazione. Il SEF afferma che “il programma di donazione di ovuli è quello con i migliori risultati in termini di gravidanza e bambino in braccio”.

La donazione di embrioni, d’altra parte, è quando gli embrioni sono trasferiti usando embrioni di donatori anonimi

Questi embrioni donati provengono da pazienti che non avevano bisogno di usarli nel loro trattamento. Questo si deve al fatto che, in un ciclo di fecondazione in vitro, diversi embrioni sono incubati simultaneamente. Di quelli che raggiungono lo stadio di blastocisto, uno viene trasferito alla paziente e gli embrioni restanti vengono vitrificati per un uso futuro. Anche se entrambi i trattamenti fanno parte dei Piani di Garanzia di Gravidanza e Bambino in Braccio, le tecniche utilizzate sono diverse. Nel seguente post, spieghiamo in dettaglio in cosa consistono.

DIFFERENZE TRA OVODONAZIONE E DONAZIONE DI EMBRIONI

Le principali differenze tra l’ovodonazione e la donazione di embrioni sono che, mentre nel primo caso è necessario fecondare l’ovulo nel laboratorio fino ad ottenere il blastocisto per trasferirlo dopo, nel secondo caso si trasferisce un embrione precedentemente congelato. 

TRATTAMENTO DI OVODONAZIONE

Grazie al trattamento di Ovodonazione, le donne che non possono rimanere incinte con i loro propri ovuli possono farlo con una donatrice anonima. La percentuale di riuscita dei trattamenti di donazione di ovuli è molto alta. Per esempio, ad Ovoclinic:

Il 80% di successo di gravidanza clinica e di beta hCG in donne con un’età media di 41,3 anni e con il trasferimento di 2 blastocisti.

Uno dei vantaggi quando si tratta di un trattamento di ovodonazione è quello di avere una grande banca di donatori. In questo caso, Ovoclinic collabora con Ovobank.

Questa entità è la prima banca di ovuli in Europa e, oltre ad avere un ampio pool di donatori, rispetta rigorosi protocolli di selezione. Questo aiuta a ottimizzare il trattamento.

L’OVODONAZIONE È RACCOMANDATA PER ME?

Come consigliano i nostri specialisti, la donazione di ovociti dovrebbe essere il trattamento di scelta se sei una donna con:

  • Riserva o qualità ovarica insufficiente.
  • Menopausa precoce.
  • Aborti ripetuti dovuti alla scarsa qualità degli ovociti.
  • Precedenti trattamenti falliti a causa della scarsa qualità degli ovociti.
  • Malattie genetiche.

COME VIENE EFFETTUATA LA SELEZIONE DEI DONATORI?

Ovoclinic effettua la selezione dei donatori su due livelli:

  1. Ovoclinic cerca una donatrice compatibile con il gruppo sanguigno della paziente o della coppia. Cerchiamo anche caratteristiche fisiche simili a quelle della paziente. In questo caso, Ovoclinic conta su uno strumento innovativo: Ovomatch. Grazie a questa applicazione, è possibile:

  • Trovare la donatrice la più simile possibile alla madre grazie alla tecnologia di riconoscimento facciale.
  • Un Test di Compatibilità Genetica (TCG) può anche essere effettuato per ridurre il rischio che il bambino sviluppi malattie genetiche.

  1. Nella seconda fase, un team specializzato si assicura che la donatrice di ovuli soddisfi i seguenti requisiti:

  • Avere un’età compresa tra 18 e 33 anni, anche se la legge stabilisce un’età massima di 35 anni.
  • Valutazione psicologica.
  • Nessuna storia personale o familiare di gravi malattie ereditarie.
  • Nessuna storia di patologia ginecologica.
  • Non essere portatore di malattie infettive.
  • Studi genetici per escludere più di 30 malattie recessive, comprese le più frequenti nella popolazione.

Una delle più grandi paure che i nostri pazienti hanno quando ricorrono alla donazione di ovociti è se loro bambino assomiglierà a loro. Come vi abbiamo ricordato in questo post, ci sono studi che dimostrano che il bambino può effettivamente ereditare qualcosa dalla madre incinta a causa dell’epigenetica.

DONAZIONE DI EMBRIONI

DONAZIONE DI EMBRIONI

Ci sono due tipi di donazione di embrioni:

  1. Doppia donazione, in cui si usano ovuli e sperma di donatori. Gli embrioni ottenuti dalla fecondazione vengono trasferiti alla paziente, che è chi porta avanti la gravidanza.
  2. Adozione di embrioni, in questo caso gli embrioni sono congelati e non è necessaria una fecondazione precedente.

PER CHI È RACCOMANDATA LA DONAZIONE DI EMBRIONI?

La donazione di embrioni è indicata per:

  • Coppie eterosessuali in cui entrambi hanno problemi di fertilità.
  • Quando c’è incompatibilità genetica.
  • Donne single con riserva ovarica insufficiente o di scarsa qualità.
  • Fallimenti nell’impianto o aborti ripetuti.
  • Metodo ROPA in cui gli ovuli di entrambe le madri non possono essere utilizzati.

COME VIENE EFFETTUATA LA SELEZIONE DEI DONATORI?

I pazienti che vogliono donare i loro embrioni ad altre coppie devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Gli ovuli devono provenire da una donna con meno di 35 anni, per avere un’alta probabilità di gestazione.
  • Sierologie negative.
  • Cariotipo normale.

Ad Ovoclinic, anche nel caso della donazione di embrioni, cerchiamo di ottenere la massima somiglianza possibile con i donatori, così come la compatibilità del gruppo sanguigno, ma questa somiglianza fisica, così esatta come quella ottenuta nella donazione di ovuli, non è possibile.

Speriamo di aver risolto i vostri dubbi sulla donazione di ovuli ed embrioni. Se vuoi maggiori informazioni, puoi farlo nel nostro ebook, scaricalo! Vi invitiamo a seguirci sui nostri reti sociali Instagram, Facebook, Twitter e Linkedin.

Post Correlati