I microrganismi nel corpo influenzano la riproduzione? Parliamo di microbiota

microorganismo_reproducion

I microrganismi sono un insieme di entità biologiche che possono essere viste solo attraverso un microscopio. Sono presenti in una moltitudine di habitat: acqua, terra, aria e ovviamente anche nel nostro corpo. Questo gruppo di esseri viventi includerebbe tra gli altri batteri, virus, funghi e lieviti.

L’insieme di microrganismi presenti nel corpo umano è chiamato microbiota. Questi svolgono diverse funzioni che contribuiscono a beneficio del loro ospite. Per esempio, proteggono contro gli agenti patogeni, contribuiscono alla digestione dei nutrienti e alle risposte immunitarie.

In genere, il microbiota rimane costante, o varia leggermente. In momenti di scompenso nella proporzione di microrganismi, è quando possono comparire infiammazioni o malattie.

Grazie al progetto Human Microbiome sono state definite diverse parti del corpo dove variano non solo il numero ma anche il tipo di microrganismi e, a seguito di diversi studi, è stato verificato che gli ambienti in cui vengono prodotti i gameti,  l’embrione o il feto, non sono sterili bensì hanno un microbiota definito.

Ad esempio, si parla di un’associazione tra microbiomi fluidi follicolari dove gli ovociti e l’endometrio si sviluppano con l’impianto dell’embrione.

Gli ovociti umani maturano nei follicoli ovarici e questi sono a contatto con il fluido follicolare. È stato riscontrato che il fluido follicolare contiene microrganismi in pazienti sottoposte a trattamenti di riproduzione. C’è l’ipotesi che la presenza in quantità adeguate di Lactobacillus sia correlata ad una migliore qualità embrionale e quindi a tassi di gravidanza più elevati. Una possibile spiegazione sarebbe dovuta alle proprietà protettive contro altri microbi dell’acido lattico (il metabolita maggiormente prodotto dal Lactobacillus).

È stato anche analizzato il microbioma dello sperma negli uomini. Sebbene siano stati definiti i diversi tipi di microrganismi presenti, non è ancora noto se esista una relazione diretta con la capacità dello sperma di fecondare e la creazione di embrioni sani e di buona qualità.

In relazione al liquido endometriale, vi sono alcune indicazioni che il Lactobacillus, che è la specie predominante, mostri una relazione positiva con la natalità viva e che altri microrganismi, come Gardnerella, sono associati a fallimento dell’impianto e / o aborti precoci.

Se parliamo del microbiota della vagina, troviamo differenze significative in termini di microrganismi e loro proporzioni, fondamentalmente dipendenti dall’origine. Alcune determinate composizioni della vagina nel momento prima di un trasferimento di embrioni nel quadro di un ciclo di fecondazione in vitro, sono associate a gravidanze.

In conclusione, potremmo dire che attraverso le diverse indagini è cambiata la percezione sterile del sistema riproduttivo maschile e femminile e che sembra indicata una possibile relazione tra microbiota e riproduzione, ma bisogna rimanere cauti e continuare ad indagare per avere di più dati che supportano questa relazione.

Se desideri maggiori informazioni o sei interessato a uno dei nostri trattamenti, non esitare a visitare il nostro sito e a contattarci.

Post Correlati