Perché la fecondazione in vitro viene chiamata fecondazione artificiale?

por-que-fecundacion-in-vitro

La fecondazione artificiale è la maniera colloquiale per indicare la fecondazione in vitro o FIVET. Difatti, la Reale Accademia Spagnola riprende questo termine e lo definisce come:

Fecondazione prodotta con mezzi non naturali, come la fecondazione in vitro“.

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, nel 2018 sono stati effettuati un totale di 149.337 cicli di FIVET in diversi centri di riproduzione assistita. Questo implica un aumento del 6% rispetto al 2017 e del 28% rispetto al primo registro nazionale del 2014.

La fecondazione artificiale è un trattamento di riproduzione assistita sempre più diffuso. Come dimostrano le dichiarazioni del dottor Fernando Prados, coordinatore della relazione sulla riproduzione assistita in Spagna della Società Spagnola di Fertilità (SEF): “nonostante la quantità generale delle nascite nel nostro Paese stia diminuendo, il numero di bambini nati grazie a trattamenti di riproduzione assistita sta aumentando”. In particolare, secondo i dati pubblicati dall’Istituto Nazionale di Statistica (INE), nel 2018, 37.094 bambini sono nati grazie a trattamenti di riproduzione assistita, cioè il 9% di tutte le nascite. 

“Negli ultimi anni, il trattamento FIVET è stato perfezionato con nuove tecniche, trattandosi oggi del trattamento di riproduzione assistita più perfezionato e, pertanto, più richiesto dai nostri pazienti per ottenere la gravidanza desiderata”, spiega il team di embriologi di Ovoclinic.

Consulta i nostri risultati positivi legati ai trattamenti di fecondazione in vitro.

QUANTI TIPI DI FECONDAZIONE ARTIFICIALE O FIV ESISTONO?

In medicina riproduttiva, stiamo parlando di un trattamento molto complesso che si realizza attraverso l’unione tra un ovulo e uno spermatozoo, in laboratorio. L’embrione risultante sarà trasferito nell’utero per dar origine alla gravidanza.

Esistono due tipi di fecondazione artificiale

  • Iniezione intracitoplasmatica o ICSI.
  • Fecondazione in vitro convenzionale.

ICSI

fiv mediante icsi

La FIVET con ICSI è la tecnica di fecondazione più accurata. Nella FIVET con ICSI, un singolo spermatozoo viene selezionato e introdotto nell’ovulo utilizzando un microago speciale. 

È il biologo specialista che seleziona lo sperma ed esegue la fecondazione artificiale. Per fare questo, usa un microscopio potente.

PER CHI È RACCOMANDATO QUESTO TRATTAMENTO?

La FIVET con ICSI è raccomandata per:

  • Uomini con bassa qualità spermatica
  • Pazienti con campioni di seme crioconservati.
  • Pazienti che non producono spermatozoi.
  • Uomini che hanno avuto una vasectomia.
  • Donne che hanno bisogno dello sperma di un donatore.
  • Donne con bassa qualità ovocitaria.
  • Donne in età avanzata.
  • Coppie con una storia di malattie genetiche.
  • Coppie che hanno avuto aborti ripetuti.

COME AVVIENE UNA FIV ICSI – PASSO DOPO PASSO

La FIVET con ICSI comporta i seguenti passaggi:

  1. Stimolazione ovarica programmata. La paziente deve somministrarsi delle iniezioni ormonali per via sottocutanea. Il trattamento dura circa dodici giorni.
  2. Punzione ovarica. Con questa tecnica si estraggono gli ovuli. È una procedura semplice, che avviene in sala operatoria, sotto sedazione e dura tra i 10 e i 15 minuti. Quello stesso giorno viene anche lasciato un campione di sperma per la fecondazione.
  3. FIVET. Come spiegato sopra, il tecnico specializzato introduce un singolo spermatozoo nell’ovulo utilizzando un microago speciale.
  4. Coltura embrionale. L’embrione rimane in incubatrice per cinque o sei giorni, fino a quando raggiunge lo stadio di blastocisti. È a questo punto che gli embriologi determinano quali embrioni sono della migliore qualità per ottenere una gravidanza di successo.
  5. Trasferimento embrionale. Tra tutti gli embrioni che hanno raggiunto lo stadio di blastocisti, quello con la miglior qualità sarà selezionato per essere trasferito nell’utero della madre.

QUALI ALTRE TECNICHE VENGONO APPLICATE NELLA FECONDAZIONE ARTIFICIALE? 

Quando la fecondazione artificiale viene eseguita con il trattamento ICSI, vengono utilizzate diverse tecniche complementari per ottenere un buon esito: 

Eccone alcune:

FECONDAZIONE IN VITRO CONVENZIONALE

fecundacion in vitro

La fecondazione in vitro convenzionale (FIV) si realizza in una piastrina di vetro e consiste nel depositare l’ovulo insieme ad una goccia di sperma, contenente migliaia di spermatozoi. Verranno fatte passare 24 ore affinché la fecondazione avvenga naturalmente.

PER CHI È CONSIGLIATA LA FIVET CONVENZIONALE?

La FIVET convenzionale è raccomandata per:

  • Pazienti con precedenti fallimenti in trattamenti di inseminazione artificiale.
  • Donne in età avanzata.
  • Donne con ovociti di bassa qualità.
  • Donne con lesioni nelle tube di Falloppio.
  • Donne con endometriosi severa.
  • Coppie in cui il partner maschile ha una scarsa qualità spermatica.
  • Quando è necessaria una diagnosi genetica pre-impianto (PGD).

Vi invitiamo a seguirci sui nostri social network Instagram, Facebook, Twitter y Linkedin. Se avete tuoi dubbi sulla riproduzione assistita, il nostro ebook vi aiuterà a trovare le risposte. Scaricatelo!

Post Correlati