Scroll Top

6 Domande frequenti sul test di gravidanza

Test de embarazo

In qualsiasi processo di riproduzione assistita,  il test di gravidanza è uno degli attori principali nelle storie delle pazienti. Sebbene sia un indicatore affidabile, si raccomanda che il test positivo sia confermato in clinica da un esame del sangue che determini i valori esatti di beta hCG, meglio noto come “ormone della gravidanza”. Tuttavia, la maggior parte delle pazienti che sono in beta-attesa, non riescono ad aspettare il giorno dell’analisi e a casa fanno uno o più test di gravidanza per scoprire quale sarà l’esito della loro storia. Alcune di loro, dopo aver controllato il risultato, si ritrovano in un mare di dubbi… Ecco le domande più frequenti che di solito incontriamo durante la consulta:

QUALI VALORI MISURA UN TEST DI GRAVIDANZA?

Un test di gravidanza è un dispositivo che, quando entra in contatto con l’urina, rileva la presenza dell’ormone gonadotropina corionica (hCG). Questo test può essere acquistato in farmacia e può essere eseguito a casa. Il risultato è istantaneo e appare a seconda della sensibilità del test e di come è stato eseguito.

Un test di gravidanza ci dirà rapidamente e facilmente se c’è una gravidanza o meno. In commercio esistono diversi modelli, alcuni più sensibili di altri, come le strisce o dispositivi Test Blueo i test digitali che indicano le settimane di gestazione.

L’esame del sangue è un test più accurato e ci dice il valore esatto dell’ormone hCG. Normalmente, in un test ormonale hCG, se il valore è superiore a 20 mIU/ml, significa che la gravidanza è positiva. Con livelli inferiori a 5 mIU/ml, il risultato sarebbe negativo, indicando una probabilità molto bassa di gravidanza.

QUANDO È MEGLIO FARE UN TEST DI GRAVIDANZA?

Di solito si consiglia di attendere almeno 6 giorni di ritardo del ciclo mestruale affinché i livelli ormonali siano affidabili. Nel caso della fecondazione in vitro o della donazione di ovuli, poiché si tratta di processi più complessi, è consigliabile fare un test di gravidanza 10 giorni dopo il trasferimento dell’embrione.

A CHE ORA È PIÙ AFFIDABILE IL RISULTATO?

Può essere fatto in qualsiasi momento della giornata, anche se per una maggiore sicurezza si consiglia di farlo  con la prima urina del mattino, che è quella con la più alta concentrazione di ormoni. È molto importante leggere attentamente le istruzioni prima dell’uso.

SE HO AVUTO UN PO’ DI SANGUINAMENTO, DEVO FARE UN TEST DI GRAVIDANZA?

 Il sanguinamento leggero  non dovrebbe essere un segno di preoccupazione. Infatti, nella maggior parte dei casi, di solito è correlato al momento dell’impianto dell’embrione nell’endometrio. Se questo accade durante un trattamento di riproduzione assistita per rimanere incinta, l’ideale è consultare lo specialista per seguire le sue istruzioni.

COSA SUCCEDE SE HO DEI SINTOMI E IL RISULTATO É NEGATIVO?

Ci sono situazioni in cui il risultato del test è stato negativo, ma la donna ha sintomi di gravidanza. In questo caso, si parla spesso di falso negativo. Alcune delle cause possono essere:

  • Se il test è stato eseguito troppo presto
  • Se il test non è stato eseguito con la prima urina del mattino
  • Se il test ha una bassa sensibilità
  • Se il test è danneggiato o scaduto
  • Se hai assunto farmaci che hanno un effetto diretto sull’esito

DOPO AVER FATTO IL TEST VEDO DUE LINEE, MA UNA DI ESSE È PIÙ DEBOLE. SONO INCINTA?

Se una delle linee è quasi invisibile o molto debole sul test di gravidanza, di solito significa che il livello di hCG è basso. In questi casi, il test deve essere ripetuto e se esce di nuovo lo stesso risultato, consultare il medico o attendere il giorno del test delle beta hCG con prelievo del sangue.

Hai altre domande? Noi di Ovoclinic saremo lieti di aiutarti e di risolvere tutti i tuoi dubbi sulla riproduzione assistita. Scrivici oggi a info@ovoclinic.com e non rimanere con i dubbi. 😊

Post Correlati