Come funziona un test di ovulazione passo per passo

test-ovulacion

Un test di ovulazione viene utilizzato per rilevare l’ovulazione di una donna, il periodo più fertile del suo ciclo. Quando cerchiamo una gravidanza, soprattutto con un trattamento di riproduzione assistita, ci sono molti fattori che bisogna tenere in considerazione. Uno di questi è il ciclo mestruale e, quindi, l’ovulazione.

La maggior parte delle gravidanze si raggiungono attraverso rapporti sessuali non protetti nella “finestra della fertilità”. Un periodo che inizia 3-6 giorni prima dell’ovulazione e fino a un giorno dopo, che sono considerati i giorni più fertili. Ecco perché è importante avere l’ovulazione come riferimento quando si cerca una gravidanza. Normalmente, in un ciclo regolare e con una durata di 28 giorni, ciò accadrebbe tra i giorni 13 e 14. Anche se bisogna tener conto che ogni corpo è diverso, poiché la tua situazione potrebbe essere quella di avere cicli irregolari.

Attualmente esistono due tipi di test di ovulazione che ci aiutano a specificare quali sono i giorni più fertili. Il primo di tutti, e forse il più popolare, è il digitale. L’altro tipo è noto come analogico.

Se i test di ovulazione sono negativi e hai rapporti sessuali non protetti da più di un anno e la gravidanza non è arrivata, è il momento di chiedere aiuto agli specialisti della fertilità.

COSA SUCCEDE SE IL TUO TEST DI OVULAZIONE È NEGATIVO?

Devi tenere in mente che, quando il test di ovulazione è positivo, ti dà un preavviso: che entro 24-48 ore si verificherà l’ovulazione e, con essa, arriveranno i giorni più fertili del tuo ciclo. Tuttavia, quando è negativo, può essere la causa dei problemi di fertilità.

Molti dei pazienti che si rivolgono alle nostre cliniche sono preoccupati per queste misurazioni. Questo tipo di situazioni crea ansia per loro, e ciò rende difficile la gravidanza. In Ovoclinic, ti incoraggiamo sempre a svolgere questo processo con calma e di rivolgerti ad un team medico per analizzare il tuo caso e consigliarti il ​​miglior trattamento.

STAI CERCANDO DI OTTENERE UNA GRAVIDANZA DA MOLTO TEMPO?

Se stai cercando di raggiungere una gravidanza da molto tempo e non arriva, nonostante tu abbia seguito tutte le linee guida del test di ovulazione, devi considerare l’opzione di andare in una clinica di riproduzione assistita.

In questo caso, studieranno la tua situazione in modo totalmente personalizzato e ti consiglieranno il trattamento di cui hai bisogno. Tra i trattamenti con i più alti tassi di successo c’è la fecondazione in vitro. Per questo trattamento verrà eseguita una stimolazione ovarica programmata, procedura più precisa rispetto al test di ovulazione.

Questo trattamento consiste nell’iniezione da parte della donna di ormoni che influenzano l’ovaio. In questo modo viene stimolata e promossa la crescita e la maturazione di questi ovuli.

Presso Ovoclinic, eseguiamo ecografie ed esami del sangue alle nostre pazienti, per monitorare e valutare questa stimolazione ovarica. Normalmente, il processo richiede circa dodici giorni.

La stimolazione ovarica è il primo passo per effettuare un trattamento di fecondazione in vitro poiché, una volta che gli ovuli sono correttamente maturi, viene eseguita una puntura ovarica per la loro estrazione e successiva fecondazione.

UTILITÀ DEL TEST DI OVULAZIONE PER UNA CLINICA DI RIPRODUZIONE ASSISTITA

Il test di ovulazione è molto utile per una clinica di riproduzione assistita in quanto aiuta a programmare i trattamenti di fecondazione. È anche un’indicazione della fertilità della donna che si sottopone a un trattamento di riproduzione assistita.

Gli specialisti della fertilità tengono conto della cosiddetta “vita utile dell’ovulo maturo”, che dura circa 18 ore dopo l’ovulazione. Pertanto, viene conteggiato solo un giorno dopo il momento dell’ovulazione.

Questo è molto importante per il trattamento della fecondazione in vitro con ovuli freschi. È fondamentale che l’ovocita sia maturo, poiché solo questi possono essere fecondati. È necessario che gli ovociti siano maturi, sia per fare una fecondazione a fresco, sia per congelare i tuoi ovuli attraverso la vetrificazione.

Infine, anche i test di ovulazione indicano che potrebbe verificarsi un problema di fertilità. Come ricordato in questo post, sulle cause dell’infertilità nelle donne, una delle principali cause di infertilità è l’assenza di ovulazione per lunghi periodi, chiamata anovulazione. Infatti, secondo i dati di MSD Salud, l’anovulazione provoca tra il 20% e il 25% dei casi l’infertilità femminile.

PASSO DOPO PASSO DI UN TEST DI OVULAZIONE

Come spiegato in precedenza, il test di ovulazione indica quando si verifica l’ovulazione, ovvero quando l’ovulo è più maturo e viene rilasciato dall’ovaio pronto per la fecondazione.

Bisogna tener conto che la funzione di questi test di ovulazione è quella di rilevare il periodo più fertile della donna, il momento in cui uno spermatozoo sarebbe in grado di fecondare l’ovocita. Per fare ciò, l’aumento dell’ormone luteinizzante (LH) viene misurato utilizzando un campione di urina. Questo ormone è normalmente a bassi livelli e aumenta notevolmente poco prima dell’ovulazione.

Successivamente ti spiegheremo com’è il processo per eseguire questo tipo di test passo dopo passo:

  • Prendendo il campione. In questo caso, è attraverso l’urina. Devi fare pipì sulle aste di prova.
  • Inserire le aste in modo che il test misuri l’aumento dell’ormone luteinizzante (LH).
  • Conosci i risultati in pochi minuti.

Ti invitiamo a seguirci sui nostri social network Instagram, Facebook, Twitter e LinkedIn. Se vuoi risposte alle tue domande sulla riproduzione assistita, il nostro ebook ti aiuterà a trovare le risposte. Scaricalo!

Post Correlati