Scroll Top

Intervista sul congelamento dello sperma: Dr. Javier ruiz, andrologo e specialista in fertilità

Entrevista a Javier Ruiz

La crioconservazione o congelamento dello sperma è stato uno degli argomenti più discussi nelle ultime settimane a causa della nascita di un famoso bambino dalla tecnica di fecondazione post morte. Abbiamo parlato con il dottor Javier Ruiz, andrologo e specialista in riproduzione assistita di Ovoclinic Madrid, per conoscere i vantaggi del congelamento del seme come metodo di conservazione della fertilità.

COS’È IL CONGELAMENTO DELLO SPERMA E QUALI SONO I VANTAGGI?

Il congelamento del seme è un processo molto semplice che consiste nell’aggiungere al campione seminale agenti crioprotettori che impediscono il verificarsi di danni all’interno degli spermatozoi, al fine di congelarli in azoto liquido a una temperatura di -196ºC. Il congelamento degli spermatozoi permette di preservare la fertilità dell’uomo, evitando futuri danni o alterazioni seminali proprie dell’età.

PER QUANTO PUÒ ESSERE CONGELATO UN CAMPIONE DI SPERMA?

Una volta congelato, il campione di sperma può essere conservato per sempre. Inoltre, la qualità del campione conservato non varia. È durante il processo di congelamento e scongelamento che gli spermatozoi possono subire danni. Tuttavia, in Ovoclinic lavoriamo con un team specializzato nella crioconservazione delle cellule che si occupa di questo tipo di procedure. Si raccomanda che, una volta terminata l’aspettativa riproduttiva dell’individuo, si ponga fine alla conservazione del campione.

IN QUALI CASI SI RACCOMANDA LA CRIOCONSERVAZIONE DI UN CAMPIONE DI SPERMA? OGGI È UN METODO EFFICACE PER PRESERVARE LA FERTILITÀ COME LA VITRIFICAZIONE DEGLI OVULI?

Il congelamento dello sperma è una tecnica che consente di preservare la fertilità ed è quindi indicata ogni volta che l’uomo desidera posticipare il suo desiderio di paternità.

Ci sono casi, in cui si presuppone in anticipo che la qualità spermatica si perderà, in cui è raccomandato e praticamente obbligatorio, preservare il seme. Anche se le ovvie ragioni per preservare lo sperma sono:

  • Prima di iniziare un trattamento di chemio o radioterapia da processi oncologici o altre malattie.
  • Negli uomini che stanno per subire un intervento di riassegnazione di genere, poiché congelarli, permetterà loro la maternità con il proprio materiale genetico.
  • Negli uomini che soffrono di un blocco psicologico che non permette loro di eiaculare.
  • In uomini che non possono andare in clinica il giorno della tecnica di riproduzione (FIV-ICSI).
  • Negli uomini con azoospermia e i cui spermatozoi sono ottenuti dalla biopsia testicolare.
  • Negli uomini che devono essere sottoposti a lavaggio seminale perché sieropositivi a una malattia virale a trasmissione sessuale.

COME FUNZIONA LA PRODUZIONE DI SPERMA IN UN UOMO SANO DI 35 ANNI?

A 35 anni, in un uomo che non ha sofferto di patologia genitale, o non ha una malattia sistemica o endocrina grave, dovrebbe essere prevista una normale produzione spermatica.

Il congelamento dello sperma permette di preservare la fertilità, evitando futuri danni o alterazioni seminali proprie dell’età.

Congelación de espermaNEL CASO DELLE DONNE, LA QUALITÀ OVOCITARIA DIMINUISCE DRASTICAMENTE A PARTIRE DAI 35 ANNI. QUESTO È LO STESSO NEGLI UOMINI? FINO A CHE ETÀ UN UOMO PRODUCE SPERMA DI QUALITÀ?

La spermatogenesi, formazione di spermatozoi, dovrebbe continuare per molti anni. È vero che a poco a poco, con il passare degli anni, diminuisce la produzione, ma è un fatto che varia da uomo a uomo. Ciò che può essere influenzato con l’età è la qualità spermatica, soprattutto per quanto riguarda la mobilità e la maturazione dello sperma e le alterazioni cromosomiche. È importante segnalare che anche la fertilità dell’uomo subisce alterazioni con l’età e che si raccomanda un controllo dell’andrologo o dell’urologo prima di 35 anni, anche se non si prevede ancora di formare una famiglia. Una buona opzione potrebbe essere quella di congelare lo sperma.

QUAL È L’ETÀ IDEALE PER ESSERE PADRE? SE SI DEVE RICORRERE ALLA TECNICA DI CONGELAMENTO, QUANDO SAREBBE PIÙ EFFICACE?

Il maschio umano ha il suo picco di maggiore fertilità tra i 16 ei 20 anni. A partire da questa età, la capacità fecondante degli spermatozoi, diminuisce. L’età ideale per essere padre non coincide con l’età in cui, nella nostra società e con il ritmo di vita che conduciamo, possiamo considerare la paternità. La maggior parte degli uomini che serviamo nelle nostre cliniche ha 40 anni o più. L’ideale è congelare lo sperma prima dei 35 anni.

Post Correlati