5 miti da sfatare per aumentare la fertilità

mitos-aumento-fertilidad

Lo scorso 4 giugno è stata celebrata la Giornata Mondiale della Fertilità, un giorno speciale per sottolineare l’importanza che hanno i problemi legati alla fertilità nella nostra società.

La fertilità è la capacità di riprodursi o procreare. Ci si  riferisce, invece, all’infertilità quando non si raggiunge la gravidanza dopo un anno di rapporti mirati o quando si riscontra una difficoltà nel portare avanti una gravidanza.

Nei casi in cui la donna o la coppia abbia meno di 35 anni, si consiglia di rivolgersi ad uno specilista dopo un anno di tentativi. Se si hanno più di 35 anni, è consigliabile realizzare un check-up di base di fertilità dopo 6 mesi di tentativi in cui non si è instaurata una gravidanza.

Da Ovoclinic, consigliamo realizzare una visita con uno specialista della fertilità nei casi in cui, indipendentemente dall’età, esistano fattori di rischio, come l’endometriosi, la síndrome dell’ovaio policistico, interventi ginecoloci o andrologici, aborti spontanei, difficoltà  nell’erezione o diabete, tra gli altri.

Sappiamo che sono molti i miti che circolano sulla fertilità e, per questo, abbiamo chiesto a Nicole Veras – medico di Ovoclinic- di aiutarci a sfatare quelli più conosciuti per darvi tutte le informazioni necessarie.

SFATIAMO 5 MITI PER AUMENTARE LA FERTILITÀ

HO UN CICLO NORMALE E, PERTANTO, SONO FERTILE

Questo è il mito più frequente tra le donne. È falso credere che, avendo delle mestruazioni normali, si è fertili.

La fertilità è molto influenzata dalla riserva ovarica (AMH) che indica la quantità di ovociti che presenta una donna in un momento preciso e che diminuisce con l’età. È un dato chiave per valutare le possibilità di avere una gravidanza poichè, maggiore è la riserva ovarica, più probabilità ci sono di avere una gravidanza; al contrario, più bassa è la riserva ovarica, minore sarà la qualità ovocitaria

L’età è un fattore limitante solo per la fertilità femminile

È risaputo che l’età è un fattore limitante quando si cerca una gravidanza, come discusso nel post fino a che età si possono avere figli. A partire dai 35 anni, infatti, diminuiscono le possibilità di raggiungere una gravidanza. Questo è causato dal fatto che la quantità e qualità degli ovociti diminuisce naturalmente con l’avanzare dell’età.

L’età, però, non è solo un problema delle donne. Infatti, anche la qualità spermatica inizia a diminuire a partire dai 35 anni.

A partire da quest’età iniziano a manifestarsi problemi che riguardano:

  • La funzionalità dei testicoli
  • Diminuzione della qualità spermatica
  • Basse concentrazioni ormonali
  • Diminuzione della produzione del liquido seminale
  • Aumento di possibili problemi di  eiaculazione
raggiungere la gravidanza è’ facile, ancor di più se si hanno molti rapporti sessuali

Questi sono 2 miti in uno. Per quanto riguarda il primo,  relativo alla facilità di raggiungere la gravidanza, è completamente falso. Infatti, per ciascun ciclo ovulatorio, solo c’è un 20%- 30% di possibilità di raggiungere la gravidanza (questa percentuale diminuisce rápidamente in funzione dell’età), secondo quanto dice la Società Spagnola di Fertilità in uno studio condotto.

Nel caso di molti rapporti sessuali, anche se aumentano le probabilità di gravidanza, si riduce il numero di spermatozoi in ciascuna eiaculazione.

bisogna aspettare un anno prima di rivolgersi ad uno specilista

Questo mito è molto dannoso per le coppie che hanno problema di fertilità.  Come detto precedentemente, si stabilisce che esistono cause di infertilità quando, dopo un anno di tentativi, non si raggiunge la gravidanza.  Ovviamente questo non va seguito alla lettera.  Questo si deve al fatto che non è la stessa cosa aspettare 12 mesi prima di mettersi nelle mani di uno specialista a 35 anni rispetto a farlo a 45 .

Dal team di Ovoclinic diciamo sempre che, più tardi si inizia a cercare una gravidanza, prima è necessario affidarsi ad uno specialista della fertilità.

determinate posizioni possono aumentare la fertilità

Questo è uno dei miti più frequenti. Non esiste nessuno studio o prova che dimostri che c’è una posizione sessuale che favorisce l’instaurarsi della gravidanza.

consigli  Per AUMENTARe LA FERTILItà

Il team di professionisti di riproduzione assistita di Ovoclinic, per migliorare la fertilità consiglia di:

  1. Avere un’alimentazione salutare e realizzare attività física in maniera regolare ma senza eccessi. L’obesità, come spiegato in questo post, influenza la fertilità sia nelle donne che negli uomini.
  2. Evitare il consumo di alcohol, tabacco e droghe, fattori che influenzano negativamente sia la fertilità femminile che maschile.
  3. Non realizzare sportche schiaccino i testicoli o che possano colpire la zona riproduttiva.
  4. Preservare la tua fertilità se ancora non è arrivato il tuo momento di essere mamma.
che cos’è la preservazione della fertilità?

In Ovoclinic, in quanto specialisti della fertilità, abbiamo il trattamento perfetto se desideri preservare la tua fertilità e aumentare le possibilità di raggiungere una gravidanza in futuro. Il programma di preservazione della fertilità consiste nel congelamento dei tuoi ovociti, mantenendo la loro qualità nel tempo per quando deciderai diventare madre.

In questo articolo, puoi avere più informazioni sul processo.

Ti invitiamo a seguirci su InstagramFacebookTwitter y LinkedIn. Nel caso in cui avessi bisogno di risolvere dei dubbi sulla riproduzione assistita, in nostro ebook ti aiuterà a trovare le risposte che cerchi. Puoi scaricarlo qui!

Post Correlati