Scroll Top

Astenozoospermia: cos’è e come influenza la fertilità?

Astenozoospermia

Uno dei fattori più influenti nella fertilità è la capacità degli spermatozoi di muoversi in modo efficiente verso l’ovulo, riducendo così le possibilità di concepire.

Pertanto, se stai cercando una gravidanza e sospetti che il problema possa avere qualcosa a che fare con  l’astenozoospermia,  in questo articolo ti spieghiamo come influisce sulla fertilità, le sue cause e quali trattamenti sono disponibili.

CHE COS’È L’ASTENOZOOSPERMIA E COME INFLUISCE SULLA FERTILITÀ?

L’astenozoospermia è un disturbo che colpisce la motilità degli spermatozoi. La capacità degli spermatozoi di muoversi efficacemente verso l’ovulo è essenziale per ottenere una fecondazione di successo, quindi se non possono muoversi in modo efficiente, sarà più difficile raggiungere la gravidanza desiderata.

In alcuni casi, anche se gli spermatozoi riescono a raggiungere l’ovulo, potrebbero non essere in grado di penetrare, riducendo ulteriormente le possibilità di concepimento.

La lotta contro l’astenozoospermia e la difficoltà a concepire possono influenzare in modo significativo il benessere emotivo della coppia. Per questo motivo, la comunicazione aperta e il sostegno reciproco sono fondamentali in questo viaggio verso la genitorialità.

COME VIENE FATTA LA DIAGNOSI DI ASTENOZOOSPERMIA?

La diagnosi precoce e la guida professionale sono essenziali in questo processo. Il problema è che l’astenozoospermia non è sempre evidente, poiché ci sono sintomi ad essa associati.

Se una coppia ha cercato senza successo di concepire per un lungo periodo di tempo, si consiglia di chiedere aiuto a esperti di fertilità. La diagnosi viene effettuata mediante uno spermiogramma, che valuta parametri come i seguenti:

  • Motilità degli spermatozoi: viene esaminata la capacità degli spermatozoi di muoversi in modo efficiente.
  • Concentrazione di spermatozoi: viene valutato il numero di spermatozoi presenti in un campione.
  • Morfologia degli spermatozoi: viene analizzata la forma e la struttura degli spermatozoi.
  • Vitalità degli spermatozoi:  viene determinata la percentuale di spermatozoi vivi nel campione.

QUALI SONO LE CAUSE DELL’ASTENOZOOSPERMIA?

Le cause dell’astenozoospermia possono  essere molto diverse e possono interagire in modi complessi e aggravare il problema. Al fine di migliorare la qualità ed aumentare le possibilità di concepimento, è necessario determinare le cause dell’astenozoospermia, che possono includere cambiamenti nello stile di vita ed eventualmente cure mediche.

  • Fattori genetici: le alterazioni cromosomiche, come la presenza di cromosomi in più o la perdita di frammenti cromosomici, possono influenzare la fertilità maschile. Inoltre, anche specifiche mutazioni genetiche legate alla spermatogenesi possono influenzare la qualità dello sperma.
  • Infezioni: le infezioni sistemiche e le malattie sessualmente trasmissibili, come la clamidia o la gonorrea, possono influenzare direttamente gli organi riproduttivi e la qualità dello sperma.
  • Problemi ormonali: l ‘ipogonadismo, una diminuzione della funzione gonadica, può portare a bassi livelli di testosterone, influenzando la produzione e la funzione degli spermatozoi. Inoltre, l’iperprolattinemia, con livelli elevati dell’ormone prolattina, può interferire con la produzione di altri ormoni necessari per la spermatogenesi.
  • Esposizione a tossine ambientali: l’esposizione a inquinanti chimici come pesticidi, metalli pesanti e prodotti chimici industriali può avere effetti negativi sulla qualità dello sperma. Allo stesso modo, le radiazioni ambientali, come le radiazioni elettromagnetiche dei dispositivi elettronici, possono influire sulla vitalità degli spermatozoi.
  • Cattive abitudini di vita: l’obesità e il sovrappeso possono portare a squilibri ormonali e influire sulla qualità dello sperma. Inoltre, il consumo di alimenti e bevande alcoliche ultra-processati e il consumo di sostanze tossiche come tabacco e droghe ricreative possono avere effetti dannosi sulla produzione e sulla funzione degli spermatozoi, compromettendo la salute generale del sistema riproduttivo.

TRATTAMENTI PER L’ASTENOZOOSPERMIA

Una volta diagnosticata l’astenozoospermia, è essenziale valutare le diverse opzioni terapeutiche che possono aiutare a migliorare la motilità degli spermatozoi e aumentare le possibilità di ottenere una gravidanza.

Il tipo di trattamento sarà determinato da quale sia la causa, ma solitamente si ricorre  a cambiamenti nello stile di vita. Esistono farmaci per affrontare i problemi ormonali, la chirurgia correttiva del varicocele  e, in alcuni casi, procedure di riproduzione assistita, come l’inseminazione artificiale (AI) o la fecondazione in vitro (FIV).

In breve, l’astenozoospermia è un disturbo che può influenzare la fertilità maschile, ma con una diagnosi precoce e un trattamento adeguato, molte coppie riescono a superare questi ostacoli e a realizzare il sogno di creare una famiglia. Quindi, se tu e il tuo partner avete difficoltà a concepire, non esitate a cercare un aiuto specializzato per iniziare il vostro viaggio verso la genitorialità.

Post Correlati