Riproduzione assistita: glossario per sapere il nome corretto di ogni cosa.

glosario-reproduccion-asistida-ovoclinic

Quando una coppia o una donna single iniziano il percorso della riproduzione assistita, la prima cosa con cui si imbattono è un mare di termini completamente nuovi e sconosciuti, a partire dai sintomi dell’infertilità, al relativo trattamento, passando per le analisi e i test da fare fino ad arrivare alla diagnosi. Come succede ai marinari principianti che iniziano i loro primi viaggi, è possibile sentirsi persi e confusi in questo mare di termini. Noi di FIV Marbella, abbiamo pensato quindi di stilare un glossario con le parole più usate nel campo della PMA per aiutare i nostri “marinai” ad arrivare in porto sani e salvi.

Test di compatibilità genetica o matching genetico

Per mezzo di un’analisi di sangue ai due componenti della coppia (o a uno di loro e al donatore di sperma/donatrice di ovociti), è possibile sapere se entrambi sono portatori di qualche malattia genetica, pur non avendo manifestato nessun sintomo. Se entrambi presentano lo stesso disturbo, esiste la possibilità che il figlio sviluppi nel tempo la malattia. Cosa succede se il test determina una incompatibilità genetica? Che gli embrioni ottenuti per mezzo di FIV possono essere sottoposti a una diagnosi genetica preimpianto (DGP) per trasferire solo quelli che non presentano la malattia.

Adozione di embrioni

Per le coppie con problemi riproduttivi che hanno bisogno della donazione di gameti da entrambe le parti, una delle possibilità che hanno a disposizione è di adottare embrioni di altre coppie con caratteristiche simili alle loro, il che riduce di molto il costo del trattamento

Blastocisti

La blastocisti è uno degli stadi dell’evoluzione dell’embrione, intorno al quinto o sesto giorno di vita. Mediante la coltura prolungata a blastocisti è possibile selezionare gli embrioni con maggior potenziale di impianto aumentando le possibilità di rimanere incinta. Un altro vantaggio della coltura a blastocisti è la sincronizzazione di questa fase embrionaria con l’endometrio ricevente, dato che in un ciclo naturale è la blastocisti che raggiunge l’endometrio per poi impiantarsi.

Tecnica MACS o colonne di Annessina

Tecnica di selezione spermatica utilizzata in caso di infertilità maschile grave e che consiste in separare in un campione di sperma gli spermatozoi sani da quelli che presentano marcatori apoptotici come conseguenza della frammentazione del suo DNA mediante attrazione magnetica. In questo modo, si può essere sicuri che gli spermatozoi scelti per effettuare l’iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo sono quelli che formeranno i migliori embrioni. In FIV Marbella effettuiamo un’accurata selezione degli spermatozoi con la Tripla Selezione spermatica, che include anche questa tecnica (MACS).

DGP (Diagnosi Genetica Preimpianto)

Tecnica che consiste nella biopsia e nell’analisi genetica dell’embrione per individuare e prevenire la trasmissione alla progenie di malattie causate da alterazioni genetiche e cromosomiche, per conoscere le caratteristiche genetiche dell’embrione stesso e poter selezionare gli embrioni geneticamente idonei per essere trasferiti.

Ulteriori informazioni sulla DGP in questo video:

Stimolazione ovarica

In un normale ciclo mestruale, le ovaie di una donna portano a maturazione un unico ovocita. Con questa tecnica si fa in modo che l’ovaio sviluppi un maggior numero di follicoli ovarici per scopi differenti: per vitrificarli, donarli, per usarli in trattamenti di FIV.

Il processo di stimolazione ovarica è controllato generalmente con la misurazione dei livelli di differenti ormoni ovarici nel sangue e/o della morfologia ovarica con ecografie transvaginali che offrono informazioni sul numero e sulla grandezza dei follicoli in sviluppo.

Studi di Frammentazione del DNA spermatico.

La rottura o un difetto della catena del DNA degli spermatozoi è una delle ragioni per cui non si riesce a rimanere incinta, tanto in modo naturale quanto per mezzo di tecniche di riproduzione assistita. Per valutare la qualità del DNA dello sperma, viene realizzata nel laboratorio di andrologia di FIV Marbella sul campione di seme una tecnica specifica conosciuta come Test di Tunel.

Isterosalpingografia

Nonostante la complessità della parola, una isterosalpingografia non è altro che un’ecografia preceduta dalla somministrazione di una sostanza fluorescente per valutare lo stato dell’utero e verificare la permeabilità delle tube di Falloppio.

IUI/IUI-D

Sigle di Inseminazione Intra Uterina, o con seme della coppia o di donatore. Questa è la tecnica più semplice tra le tecniche di riproduzione assistita. Consiste nel depositare il campione di seme del compagno o del donatore, precedentemente trattato, nella cavità uterina. È importante controllare l’ovulazione della donna con la somministrazione di farmaci.

ICSI (Iniezione Intracitoplasmatica dello Spermatozoo)

Variante dellafecondazione in vitro, che consiste nell’iniettare uno spermatozoo, precedentemente selezionato, con una micropipetta all’interno dell’ovocita con l’aiuto di un micromanipolatore. Dopo aver fecondato l’ovocita con lo spermatozoo, l’embrione viene lasciato in speciali terreni di coltura per almeno tre giorni. In FIV Marbella effettuiamo il transfer dell’embrione al quinto giorno di sviluppo, quando ha raggiunto lo stadio di blastocisti, per migliorare le possibilitá di impianto nell’utero della donna, come abbiamo già descritto in precedenza.

FIVET

La Fertilizzazione In Vitro con Embryo Transfer.  La Fertilizzazione In Vitro con Embryo Transfer è l’unione dell’ovocita con lo spermatozoo (fecondazione) in laboratorio, ovvero fuori dall’utero della donna. Nella FIVET convenzionale, si colloca ogni ovocita in una piastra da coltura insieme a migliaia di spermatozoi e si aspetta che la fecondazione avvenga in modo naturale.

Metodo ROPA

ROPA è la sigla di una tecnica di riproduzione assistita indicata specificamente per le coppie di donne lesbiche, chiamata “Ricezione di Ovociti dalla Compagna” (in spagnolo, da cui la sigla, Recepción de Óvulos de la Pareja”. Una delle due donne si sottopone alla stimolazione ovarica e l’altra riceve gli embrioni (ottenuti mediante FIV con sperma di donatore, che in accordo alla legge spagnola dev’essere anonimo) e sarà chi si incaricherà di portare avanti la gravidanza. In questo modo, entrambe le donne partecipano alla messa al mondo del proprio figlio, essendo entrambe le madri biologiche: la prima come madre genetica, la seconda portando in grembo il bimbo.

Ovodonazione

Cosa succede quando gli ovociti di una donna non le permettono di rimanere incinta? Una delle opzioni a cui si può ricorrere è l’ovodonazione, in cui si seleziona una donatrice di ovociti, sempre anonima ma con caratteristiche fisiche simili a quelle della paziente. Questi ovociti vengono inseminati mediante FIV con seme del compagno o di donatore e gli embrioni ottenuti vengono lasciati evolvere in laboratorio e in seguito verranno selezionati i migliori da trasferire alla paziente.

Ricevere ovociti da donatrice è in questo momento, la tecnica di riproduzione assistita con i migliori risultati per quanto riguarda il tasso di gravidanza.

Ovodonazione “Low Cost”: miniciclo

Consiste nell’utilizzo di un numero sufficiente di ovociti (tra i 3 e i 5), precedentemente donati e vitrificati, per la fecondazione nel laboratorio di embriologia. Gli embrioni ottenuti vengono trasferiti successivamente alla paziente ricevente. La limitazione del numero di ovociti donati permette ridurre considerevolmente i costi del trattamento per i pazienti e ne riduce i tempi, mantenendo i massimi standard di qualità per il transfer in fresco di embrioni di ottima qualità.

Riserva Ovarica

Al contrario degli uomini che periodicamente producono spermatozoi ex novo, la donna nasce con un numero limitato di follicoli ovarici già predeterminati (da cui nasceranno i futuri ovociti): questa è la riserva ovarica. Con ogni ovulazione, questa riserva diminuisce di numero e qualità dato che gli ovociti passano tutta la loro vita esposti al passare del tempo, alle abitudini della donna e all’ambiente che li circonda.

Spermiogramma

Lo spermiogramma è, come indica il suo nome, una prova che si esegue su un campione di seme per conoscere, tra altre cose, la morfologia, quantità e mobilità degli spermatozoi ovvero la qualità globale del seme. È il punto di partenza degli esami per l’infertilità maschile e indicherà come agire successivamente.

Transfer embrionario

Processo con cui si collocano gli embrioni ottenuti nel laboratorio, nell’utero della donna, dopo una preparazione endometriale effettuata mediante somministrazione di ormoni.

Tripla selezione spermatica

La tripla selezione spermatica è la tecnica utilizzata in Ovoclinic per assicurare la selezione degli spermatozoi più adatti a creare embrioni, per mezzo dell’unione con ovociti della moglie (o donatrice), che siano della miglior qualità possibile per raggiungere la gravidanza.

Vitrificazione

La vitrificazione degli ovociti, anche detta crioconservazione o criopreservazione, è un processo rapido di congelamento che fornisce ottimi risultati. Negli ultimi anni, gli studi universitari prolungati e la vita lavorativa hanno posticipato la maternità. Per queste e altre ragioni, la maternità viene rimandata a tal punto che arriva un momento in cui risulta difficile rimanere incinta con i propri ovociti. Questa tecnica offre la possibilità a donne giovani di preservare i propri ovociti e poterli usare nel futuro. Altre donne che possono beneficiare di questa opzione sono quelle donne che devono ricevere trattamenti di radio o chemioterapia e che desiderano essere madri: viene consigliato loro che preservino i loro ovociti vitrificandoli per il futuro.

Fonti: elaborato proprio.

Post Correlati