Scroll Top

Intervista a isabelle durieux, emotional fertility coach

Entrevista Isabelle Durieux Ovoclinic

Isabelle Durieux, collaboratrice di Ovoclinic e fondatrice di Fertility Boost, uno spazio per pazienti con problemi riproduttivi dove Isabel li aiuta a superare le sfide che si presentano durante il processo di infertilità con tecniche e programmi personalizzati. Isabelle è diventata mamma grazie alla riproduzione assistita e vanta più di 10 anni di esperienza come coach, due aspetti che ad oggi fanno di Isabelle un  vero punto di riferimento. Non perdetevi l’intervista! 😊

L’INFERTILITÀ È UN PROBLEMA SEMPRE PIÙ COMUNE NELLA SOCIETÀ. DOPO 10 ANNI DI ESPERIENZA COME FERTILITY COACH, NOTI UN CAMBIAMENTO?

Ho iniziato il mio trattamento di riproduzione assistita in Australia nel 2014, quando avevo 31 anni, contemporaneamente ai controlli presso il centro di riproduzione assistita di Aix-en-Provence. Negli ultimi 10 anni, ho osservato un’evoluzione positiva nelle conversazioni relative alla riproduzione assistita. Il cambiamento non avviene da un giorno all’altro, ma siamo sulla strada giusta. Sono ottimista per il futuro.

Ad esempio, su Instagram è emersa una bellissima community con molte donne che si sostengono a vicenda nelle loro esperienze all’interno del mondo della riproduzione assistita. È rassicurante non sentirti sola in questa lotta, cosa che non era così comune 10 anni fa. Tutte le donne che stanno attraversando questo processo possono trovare uno spazio professionale sul mio account Instagram @fertilityboost_bella.

SI PARLA PIÙ APERTAMENTE DI INFERTILITÀ O È ANCORA UN ARGOMENTO TABÙ?

La sensazione di “tabù” può essere vissuta da diversi ambiti, a seconda del contesto. Di solito è legato alla nostra cerchia più intima e privata. Tuttavia, il “tabù” si sta lentamente rimuovendo, poiché è noto che 1 coppia su 4 non riesce a concepire nemmeno  dopo 12 mesi di tentativi, e questa consapevolezza aiuta ad eliminare il senso di colpa per molte coppie che si sentivano isolate.

Le future mamme sono sempre più alla ricerca di un supporto emotivo e nutrizionale nella fertilità. Negli Stati Uniti e in Australia, il servizio di coaching per la fertilità che offro è ampiamente utilizzato e culturalmente accettato, e questo si sta evolvendo positivamente in paesi europei come la Francia.

Un’altra situazione che alimenta il “tabù” all’interno di questo argomento riecheggia nella mia mente. Le conversazioni sull’avere un bambino attraverso la riproduzione assistita sono spesso punteggiate di commenti scomodi da parte dell’ambiente e del personale medico. Sì, è una realtà. In quasi tutte le mie consulenze, i pazienti mi dicono di aver ricevuto almeno un commento inappropriato e sgradevole che hanno dovuto affrontare da soli, o che un giudizio negativo ingiustificato li ha fatti sentire profondamente tristi, arrabbiati e frustrati. Commenti come: “Hai 40 anni, cosa hai fatto fino ad ora? Ora devi sbrigarti”. Pertanto, le future mamme che si sottopongono a un trattamento di riproduzione assistita tendono a volersi proteggere evitando di parlarne. Queste emozioni negative si accumulano, aumentando lo stress e l’ansia associati al trattamento.

Ecco perché ho creato  un programma di accompagnamento emotivo dedicato alla riproduzione assistita, in modo che le future mamme possano ricevere un supporto reale da un esperto di fertilità a livello olistico. Guido le future mamme con consigli personalizzati in modo empatico, positivo e non giudicante. Si sentono al sicuro in un ambiente di fiducia, creando un contesto favorevole alla buona riuscita del trattamento.

IN UNO DEI tuoi PROGRAMMI, ACCOMPAGNi LE PAZIENTI DAL TRASFERIMENTO DELL’EMBRIONE AL TEST DI GRAVIDANZA. IN CHE MODO QUESTA FASE DI ATTESA PUÒ incidere al livello emotivo? QUAL È LA CHIAVE nEL COACHING PER DARE LORO MAGGIORE TRANQUILLITÀ?

Secondo un recente studio, il 90% delle pazienti in Francia ha difficoltà con i tempi di attesa durante le diverse fasi del trattamento di riproduzione assistita. Questo percorso è spesso affrontato con sentimenti come stress, stanchezza e delusione.

L’attesa del risultato del test di gravidanza è spesso una vera e propria fonte di ansia per le future mamme. Ricordo di aver fatto questa domanda pochi minuti dopo il trasferimento del mio embrione: “E ora, cosa faccio durante l’attesa? Hai qualche consiglio?” La classica risposta che si sente sempre è “torna alla tua vita normale”.

Davvero pensi che si possa ritornare alla vita di sempre con un embrione appena trasferito dopo un processo così stressante e difficile? Ero convinta che si potesse fornire un supporto personalizzato fino al test di gravidanza. Averlo vissuto in prima persona mi aiuta a capire come si sentono queste donne, e sono felice di poter offrire loro questo supporto emotivo, che è chiaramente indispensabile. La chiave per calmare la mente, secondo me, risiede principalmente nella personalizzazione dei programmi che offro. L’obiettivo è quello di fornire una consulenza specifica che sia unica per ogni donna che si sottopone a un trattamento di riproduzione assistita.

LA FRANCIA ATTRIBUISCE GRANDE IMPORTANZA ALLA QUESTIONE DELL’INFERTILITÀ: IN CHE MODO I FATTORI SOCIOECONOMICI INFLUENZANO nel momento di tenere UN FIGLIO IN FRANCIA?

I fattori socioeconomici fanno rifermento a diversi parametri, come, ad esempio, la professione della futura mamma. Secondo uno studio dell’INSEE, il tasso di maternità delle donne francesi di età superiore ai 40 anni è triplicato dal 1980 e continua ad aumentare. Ci stiamo dirigendo verso una maternità più tardiva, in cui le donne partoriscono sempre più tardi. Questo fenomeno è più evidente tra le professioniste che vogliono avere una carriera stabile prima di avere figli. Altri fattori, come il prolungamento degli studi o la rottura della coppia, così come le opinioni divergenti all’interno della coppia sul progetto di creare una famiglia, aiutano a comprendere meglio i fattori socioeconomici.

Accompagno  quotidianamente donne di età superiore ai 40 anni  per aiutarle a concepire e molte riescono a realizzare il loro sogno. Oltre al supporto emotivo, fornisco loro consigli specifici, incluso un’alimentazione destinata alla fertilità per rafforzare la qualità degli ovuli e fornire l’energia necessaria per il futuro bebè. Per coloro che si stanno sottoponendo a un trattamento di riproduzione assistita con donazione di ovuli in Spagna, ci prepariamo affinché l’arrivo del loro bambino avvenga nelle migliori condizioni.

IL TUO ACCOMPAGNAMENTO È in prevalenza LEGATO ALLE EMOZIONI DEI PAZIENTI. IN CHE MODO IL COACHING PUÒ CONTRIBUIRE POSITIVAMENTE AL BENESSERE EMOTIVO DELLE PAZIENTI CHE SI SOTTOPONGONO A UN TRATTAMENTO DI FERTILITÀ?

Tornando parlare di cifre significative in Francia, secondo un recente studio, la riproduzione assistita interessa tutti gli aspetti della vita delle donne: nella loro vita quotidiana il 92%, nella loro vita professionale l’84% e nella loro vita di coppia e sessuale l’80%.

Pertanto, è importante non restare sole e non esitare a rivolgersi a un programma o a un coach di fertilità specifializzato. Il coaching è efficace quando è personalizzato, ed è quello che offro a tutte le future mamme. Il mio approccio agisce positivamente sul sistema nervoso parasimpatico, che attiva direttamente la calma e la serenità. L’ormone dello stress, il cortisolo, è meglio regolato. Questo contesto favorisce un migliore equilibrio ormonale che agisce positivamente sui neurotrasmettitori del benessere della futura mamma, come la serotonina. Questo punto è essenziale per vivere al meglio il trattamento di riproduzione assistita. I pazienti che fanno parte dei miei programmi hanno la piacevole sensazione di poter avere un maggiore controllo sulle proprie emozioni, il che è molto utile in questo processo. Tutti i consigli che offro hanno l’obiettivo finale di ridurre lo stress per ritrovare più tranquillità, fiducia e positività.

IN OVOCLINIC offriamo PROGRAMMI COMPLETAMENTE PERSONALIZZATI ADATTATI AI PAZIENTI IN MODO CHE POSSANO REALIZZARE IL LORO SOGNO. ogni programma include 2 anni di TENTATIVI ILLIMITATI IN MODO CHE I PAZIENTI POSSANO GODERE DI COMPLETA TRANQUILLITÀ E SICUREZZA DURANTE IL PROCESSO. NEL CASO IN CUI LA GRAVIDANZA O LA NASCITA DEL BAMBINO NON VADA A BUON FINE, ci compromettiamo a RIMBORSARE l’intero importo. PENSI CHE AVERE PIÙ TEMPO E PIÙ FLESSIBILITÀ SIANO DUE FATTORI  che aiutano LE COPPIE A SCEGLIERE LA LORO CLINICA CON PIÙ SICUREZZA?

I termini “Gravidanza e Nascita Garantita” con “tentativi illimitati” hanno un effetto calmante per la futura mamma che aspetta solo di poter tenere il suo bambino tra le braccia. Questo elimina chiaramente la pressione psicologica fin dall’inizio. Inoltre, i protocolli proposti sono spesso limitati a un determinato numero di tentativi, lasciando in sospeso la possibilità di spese aggiuntive. Con questa Garanzia la visibilità finanziaria è chiara fin dall’inizio, con possibilità di rimborso a seconda della situazione. Queste condizioni portano a una mente più rilassata e fiduciosa.

Post Correlati